Alessio, antropologo contadino, Simona, architetto paesaggista prestata alla terra, Enrico e Filippo, gnometti rurali; abitiamo un piccolo borgo nell’Alta Valle del Tordino, in Abruzzo. Dopo anni di vita cittadina, abbiamo deciso di seguire il nostro  istinto  e desiderio: vivere in campagna, valorizzando ciò che era abbandonato e che pensavamo potesse darci  da vivere… la terra!

Abbiamo circa 20 ettari tra boschi, pascoli e campi, qualche ulivo e 5 galline (per ora!), un mulino  lungo il fiume che vorremmo riportare alla originaria funzione molitoria di cereali e legumi.

La nostra idea di vita rurale si basa sul concetto di autoproduzione (dal cibo ai detersivi!) e di equilibrio armonioso con natura e tradizione dei luoghi, sul recupero di un’economia di Relazione e Solidarietà secondo il modello della campagna italiana prima dell’epoca industriale,ma senza rinunciare all’uso consapevole e sostenibile del nuovo e del tecnologico.

Chiunque voglia condividere questo percorso è il benvenuto!